Il colore preferito dagli Approssimativi è l'acrilico, su tela, su carta, legno ed anche vetro. 

Ultimamente, nel nuovo periodo MI-TO 2.0 (dal 2014 in poi), l'Artista sta utilizzando sempre più spesso delle "tecniche miste", andando a creare opere molto "materiche", utilizzando diversi materiali, presi dalla natura. Particolari sono le ultimissime cose fatte con il carbone, a metà strada tra un quadro e una scultura, vera novità per gli Approssimativi.